SPEDIAMO IN TUTTA ITALIA DALL'EMILIA IN 48H. SCOPRI IL GUSTO DELLA NOSTRA SELEZIONE GOURMET.

FETTUCCINE ALFREDO: La ricetta Romana

Sono nate nei primi anni del 1900 in una trattoria di Roma e il loro nome racconta la storia di un piccolo gesto infinito: prendersi cura l’uno dell’altro, come si sa fare, con quello che si ha a disposizione. Alfredo Di Lelio era padre da poche ore, la moglie Ines aveva appena dato alla luce il loro primo figlio e, per aiutarla a recuperare le forze, il cuoco preparò una pasta così buona che fu la moglie stessa a suggerire che venisse aggiunta al loro menu.

Ma la storia delle Fettuccine Alfredo non era che all’inizio: nessuno poteva immaginare che questa ricetta sarebbe stata “adottata” da una coppia di attori di Hollywood e portata al di là dell’oceano. Chissà se Alfredo avrebbe mai osato sognare che il suo piatto, nato per amore, avrebbe fatto innamorare migliaia di persone dall’altra parte del pianeta.

Non è questo, dopotutto, uno dei poteri magici della cucina? Annullare le distanze e le differenze, ricordarci che anche i gesti più piccoli possono cambiare il mondo.

 

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 5 minuti
Dosi: Per 4 persone

Ingredienti:
400 g di fettuccine o tagliatelle
200 g di Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi EMILIA FOOD LOVE
150 g di burro
Pepe nero

Procedimento

  1. Grattugiate il Parmigiano Reggiano fino a ottenere il quantitativo indicato e tenetelo da parte.
  2. Portate a ebollizione abbondante acqua salata, quindi immergete le fettuccine e fatele cuocere un paio di minuti.
  3. Intanto scaldate metà del burro in una padella capiente e unite un mestolo di acqua bollente, prelevandolo dall’acqua di cottura della pasta.
  4. Scolate le fettuccine, adagiatele nella padella e unite subito altri due mestoli di acqua di cottura insieme al restante burro tagliato a tocchetti.
  5. Risottate la pasta ultimandone la cottura, facendo assorbire il liquido aggiunto.
  6. Quando le fettuccine risulteranno ben cremose, mantecatele unendo il Parmigiano e un altro mestolo di acqua bollente.
  7. Servitele subito con un’abbondante spolverata di pepe nero macinato fresco.


Un suggerimento

Per un gusto via via più intenso e deciso, provate a sostituire il  Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi con la stagionatura 36 mesi o con quelle più ancora più lunghe come 4860 oppure 72 mesi.

Fettuccine Alfredo Roman Recipe sauce






Altro su Ricettario

Baked GNOCCHI
GNOCCHI gratinati

0 Commenti

Il senso dell’olfatto è legato alla memoria: basta un leggero profumo a riportarci indietro nel tempo e ricordarci i momenti più importanti della nostra vita, ma anche quei semplici istanti in cui abbiamo trovato la felicità nelle cose più piccole. Una chiacchierata, un sorriso, ma - perché no? - anche un piatto dal gusto indimenticabile.


Con la nostra ricetta dei Gnocchi gratinati e il loro irresistibile aroma di formaggio caldo, appena tolto dal forno,vogliamo regalarvi un piatto da gustare in relax, oppure da condividere con le persone a cui volete bene, che si trasformerà in un bellissimo e indimenticabile nuovo ricordo.

Leggi tutto →

SAVORY PANNA COTTA with Parmigiano Reggiano cheese, walnuts, rosemary, pepper, and honey
PANNA COTTA SALATA al Parmigiano Reggiano con noci, rosmarino, pepe e miele

0 Commenti

Una ricetta contesa tra diversi paesi europei e famosa in tutto il mondo, messa nero su bianco per la prima volta in Italia - e più precisamente in Piemonte - negli anni Sessanta del Novecento: è la Panna cotta, un dolce dalla consistenza inconfondibile, così come il suo gusto.


La nostra Panna cotta è una prelibatezza salata con Parmigiano Reggiano, noci, rosmarino, pepe e miele. Equilibrata ma avvolgente, rustica ma elegante: basterebbe la sua bontà per renderla protagonista della tavola, ma grazie alla decorazione con noci e rosmarino è una delizia anche per gli occhi.

Leggi tutto →

SOFT SAVORY CAKE with Parmigiano Reggiano
TORTA MORBIDA al Parmigiano Reggiano

0 Commenti

Se pensiamo a una torta la prima forma che ci viene in mente è quella rotonda: forse perché in origine questo dolce veniva preparato in onore della Dea Artemide, custode della luna, e alla luna voleva somigliare. Oggi ci sono torte di ogni forma, colore e gusto. Dolci, ma anche salate, come la protagonista della nostra ricetta.


La Torta morbida al Parmigiano Reggiano è una delizia tutta emiliana, perciò - insieme al Re dei formaggi - non poteva mancare il Prosciutto crudo di Parma. Buona e bella, cattura lo sguardo e il palato: che sia un giorno qualunque o una speciale ricorrenza, insieme alla Torta morbida porterete in tavola tutta l’atmosfera della festa.

Leggi tutto →